FRENCH ROUND -MAGNY COURS: QUALIFICA

Domani per la gara, Roby dovrá partire dalla corsia box: penalitá inflitta al Team per aver utilizzato un motore in piú rispetto ai 6 consentiti dal regolamento per la stagione  in corso.
Altro brutto colpo per Roby ed il Team Factory Vamag, un ennesimo problema tecnico accusato al motore proprio ieri durante le prove libere ha costretto il Team a “punzonare” oggi il settimo motore.
La parola al Team Owner Learco Ghelfi: sono convinto che sia la moto che il pilota siano da Top 5.
Purtroppo stiamo pagando le conseguenze della politica di gestione e preparazione motori adottata da MV Reparto Corse, nella persona di Andrea Quadranti: ad inizio anno ci é stato imposto l’utilizzo dei motori preparati da loro e già dalla prima gara sono emersi problemi e rotture alle quali dobbiamo aggiungere i grandi problemi elettronici che ci hanno penalizzato fino ad Aragon. Ci siamo trovati costantemente a dover risolvere guasti e malfunzionamenti, siamo quindi rimasti un passo indietro rispetto agli altri Team e stiamo affrontando una stagione alla rincorsa per porre rimedio a problemi causati da altri.
Dopo la gara di Misano abbiamo preso in mano la situazione preparando i motori internamente con il materiale a disposizione. Abbiamo subito fatto un enorme passo avanti in termini di guidabilitá e prestazioni, ora l’obiettivo é l’affidabilitá.
Purtroppo qui dovremo partire dalla Pit Lane: a causa dei problemi sopra elencati e le conseguenti rotture abbiamo esaurito le 6 punzonature a disposizione.
Il Team rimane comunque unito e motivato a fare bene: tutti noi stiamo lavorando senza sosta per far scendere in pista una moto competitiva. Crediamo nel nostro lavoro e non abbiamo intenzione di mollare.
La parola a Roby: sono senza parole: in 18 anni di gare mondiali non ho mai vissuto una situazione del genere, da inizio anno non c’é mai stato un weekend di gara senza problemi tecnici. Anche qui a Magny Cours: ieri il motore, oggi la frizione… É logorante per il pilota trovarsi costantemente ostacolato da un problema tecnico. Sento di avere molto da dare, un grande potenziale che fino ad ora non ho avuto la possibiliá di esprimere.
Ringrazio tutto il Team, per il grande lavoro e impegno, per i giorni e le notti passate sulla moto a risolvere problemi senza mai tirarsi indietro.
Tutta la squadra sta dando il massimo per mettermi a disposizione una moto competitiva, mancano tre gare a fine campionato e non ho intenzione di mollare!